Approfondimenti tematici

  Il nuovo stile di vita "residenziale" ha cambiato in modo sostanziale gli acquisti e la spesa alimentare degli italiani evidenziando nella prima fase di restrizioni di mobilità, comportamenti dettati dal timore di non avere sufficienti scorte alimentari e nelle settimane successive, da una reale modifica dei consumi. Leggi i dati...

  Nelle ultime settimane sto ricevendo molte richieste di aiuto da ragazze,  sofferenti di anoressia, che tollerano malissimo le misure restrittive post-Covid-19: «Prima facevo 15 chilometri al giorno a piedi, come faccio adesso? Diventerò grassissima». «Prima potevo dire a casa che avrei pranzato in università e me la cavavo con due gallette....

Un nuovo Disegno di Legge propone "Introduzione dell’articolo 580-bis del codice penale, concernente il reato di istigazione al ricorso a pratiche alimentari idonee a provocare l’anoressia o la bulimia, nonché disposizioni in materia di prevenzione e di cura di tali patologie e degli altri disturbi...

Il Quaderno vuole essere un pratico ausilio per gli operatori sanitari coinvolti nella cura dei disturbi dell’alimentazione per identificare correttamente le persone che necessitano di un supporto nutrizionale e mettere in atto i trattamenti più appropriati al momento opportuno. L'auspicio è che queste Linee di indirizzo...

di Sabba Orefice tratto da State of Mind Il percorso cui mi riferisco nel titolo rientra di fatto in un approccio alla psicopatologia cui faccio riferimento da anni insieme ai colleghi ARP. L’orientamento attuale nella comprensione e cura dei Disturbi del Comportamento Alimentare ha preso avvio a...

di Sabba Orefice tratto da State of Mind   Questo articolo vuole essere una esemplificazione delle possibili conseguenze dell’approfondimento psicopatologico derivante dallo studio dei casi con maternità conflittuale nella strategia e nella tecnica dei trattamenti dei DCA. L’esperienza con le madri delle pazienti con DCA fornisce informazioni clinicamente...

di Donata Luzzati - ARP, Associazione per la Ricerca in Psicologia clinica   Ciò che colpisce, nelle pazienti che soffrono di disturbi alimentari, è di solito quello che può essere definito “apparato secondario”: un insieme di comportamenti (rituali complessi, tormentosi e a volte invalidanti, volti a controllare...

di Paola Cremonese, Giuliana Gola e Donata Luzzati - ARP, Associazione per la Ricerca in Psicologia clinica    Mangiare è un’esperienza apparentemente semplice, ma in realtà molto complessa: oltre alla biochimica, coinvolge istinti, emozioni e affetti. Nell’esperienza alimentare, fin dall’inizio della vita, i fattori psichici e i fattori...