Disturbi alimentari nei bambini. Si abbassa l’età più a rischio (da Italia a Tavola)

Disturbi alimentari nei bambini. Si abbassa l’età più a rischio (da Italia a Tavola)

La fascia d’insorgenza si sta abbassando fino all’età pediatrica. Si stima che nel nostro Paese siano oltre 300mila i bambini che presentano sintomi. Picco di casi durante i lockdown.

Secondo i dati diffusi dal ministero della Salute oggi sono oltre 3 milioni le persone in Italia che soffrono di disturbi alimentari. Di queste il 70% è rappresentato da minori e purtroppo la fascia d’insorgenza si sta progressivamente abbassando fino all’età pediatrica: si parla di “baby anoressia” nel 3% della popolazione tra gli 8 e gli 11 anni. Si stima che nel nostro Paese siano oltre 300 mila i bambini che presentano sintomi di un disturbo legato all’alimentazione.

Leggi l’articolo intero a questo link.

No Comments

Post A Comment